Aprire gli occhi senza il suono della sveglia, restare nel letto a coccolarsi, un sole timido che fa capolino tra le nuvole e una torta pronta da ieri sera che attende la luce giusta per essere fotografata.
La mia domenica inizia così in punta di piedi, delicata.
Essere grati per le piccole cose, semplici e preziose, questa per me la sfumatura dall’amore che festeggio ogni giorno senza ricorrenze.
Così ieri è capitato tra le mie mani questo stampo a forma di cuore e la voglia di preparare un dolce è stata immediata.
Ho guardato un po’ tra gli ingredienti che avevo a disposizione e ho deciso di fare una torta vegan allo yogurt, cioccolato fondente e mele, preparata già una settimana fa ma senza aver messo a punto la ricetta.
Spesso mi capita di sperimentare e poi dimenticare di appuntarmi la ricetta, ma ogni volta che rifaccio una torta non è mai uguale alla volta precedente. Questo è un aspetto che mi piace molto e mi da sempre grandi soddisfazioni.
Ho presto lo yogurt di soia e l’ho emulsionato con l’olio di semi di girasole e il latte vegetale.
In una terrina o messo la farina setacciata di farro bianca, quella integrale, lo zucchero di cocco, la cannella, la scorza di un limone grattugiata, il lievito e un pizzico di sale.
Ho unito gli ingredienti secchi con quelli liquidi e ho lavorato l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo, la cui consistenza però sarà più compatta del solito.
Ho aggiunto il cioccolato in scaglie e le mele a cubetti e mescolato per far amalgamare bene gli ingredienti.
Ho acceso il forno a 160°, messo l’impasto nel mio stampo e dopo aver raggiunto la temperatura, ho infornato per circa 45 minuti.
Dopo aver fatto la prova stecchino la nostra torta è pronta!
Lasciar raffreddare bene prima di togliere dallo stampo, fotografare e poi assaggiare!

Ingredienti:
300 gr farina di farro bianca
50 gr farina di farro integrale
100 ml olio semi di girasole spremuto a freddo
125 gr yogurt di soia
150 gr latte vegetale
80 gr zucchero di cocco
3 mele piccole
100 gr cioccolato fondente
Cannella q.b
Una bustina di lievito
Scorza di limone

Leave a Reply